Cronache di ordinarie giornate di pesca

sabato 3 luglio 2010

Attractive Sinking

E' un po' che mi sono convertito quasi completamente ai minnow affondanti, li trovo decisamente più catturanti, specialmente in situazioni di pesce svogliato e soprattutto sui barracuda.
Hanno alcuni vantaggi da non sottovalutare, tipo durante gli stop&go, un esca che scende lentamente risulta più attraente di una che si avvicina alla superficie. Inoltre, da postazioni alte, ritardano l'inevitabile aggallamento dei minnow, facendo guadagnare metri nelle parti finali del recupero, che spesso e volentieri si sono rivelate le più importanti.

Sono decisamente più gestibili ed adattabili a più situazioni.

Non è tutto ora quel che luccica però, alcuni modelli di minnow sinking, risultano avere un nuoto molto scarso, che DEVE essere aiutato manualmente dal nostro polso con un buon jerking.
Le esche migliori, a mio parere, sono quelle come il Daiwa Shore Line Shiner 170sg, ben diverso dal suo fratello minore 140sg, che riesce ad avere un bel nuoto anche su recuperi lenti e lineari, e che si presta a numerosi tipi di recupero avendo in più i vantaggi sopracitati rispetto alle versioni floating.
Altra esca, decisamente più piccola ma che mantiene un ottimo nuoto, è il Rogos.

In foto, ci sono quelli che preferisco tra il mio parco esche, 3 minnow ed uno stick. Da sinistra il Rogos, BluesCode, Shore Line e Node. Ne avete altri da consigliare ? ;-)

Con questo breve post volevo condividere queste mie abitudini di pesca che da un po' mi hanno regalato diverse catture, sia piccole ed inaspettate, come occhiatone o sugarelli, o come barracuda presi fuori orari classico ed altro tra cui un serrone e ricciolotte.

1 commento:

  1. non riesco a trovalli nella mia zona maremma diavola

    RispondiElimina

Lascia un commento