Cronache di ordinarie giornate di pesca

venerdì 16 aprile 2010

Spinning, illudersi di primo mattino

Albeggio, l'aria pungente del primo mattina entra nei polmoni come fosse fatta di piccoli spilli, ed io sto li a domandarmi, ma chi me lo fa fare??
Iniziano i primi lanci, corti e disordinati, poi dopo poco, a metà recupero eccola, senza farsi desiderare, la botta! E la mente, ancora annebbiata, si schiara ed i pensieri tornano nitidi. La canna è piegata e il pesce prende filo, poi punta il fondo. Ma che cavolo ho preso stavolta? Lo sento venire, molto pesante, che sia uno spigolone? Poi un altra fuga e ancora verso il fondo. E' finalmente sotto di me, inizia la risalita verso la superficie e...

...ecco che si mostra un barracuda preso per la schiena ! Ma vaff....
Rilasciato, ovviamente!

2 commenti:

  1. ahahah :D non hai preso più niente poi?

    RispondiElimina
  2. No, solo un inseguimento di una spigolotta

    RispondiElimina

Lascia un commento