Cronache di ordinarie giornate di pesca

domenica 27 maggio 2012

Le ultime prima della pausa estiva

Siamo ormai quasi a Giugno, i pelagici come serra e barracuda si fanno vedere sempre più spesso e onestamente, la voglia di una pesca di ricerca inizia ad esaurirsi, in favore di una più statica e rilassante azione da postazione fissa, interamente dedicata a pesci che offrono combattimenti decisamente più emozionanti di spigole occhiate e saraghi.

MA... ancora non si muore dal caldo, e quando la perturbazione arriva, accompagnata da nuvole e vento che riportano le temperature fino a livelli pre primaverili, la voglia di una sana scarpinata in scogliera si fa risentire... e quindi via verso il mare !

Giornate grige sono state la cornice di queste ultime uscite, prima della "pausa" estiva.


Sono stato fortunato ad incontrare una di quelle giornate occhiatose, dove le trovi ovunque, molto aggressive e di tutte le taglie. Con stupore scopro che vanno matte per il Pro-Q, tanto che lo aggrediscono con foga anche lontano dalle schiumate, cosa che non accadeva con i minnow... molto divertenti da pescare cosi! 



E poi ci sono loro, le spigole, in giornate con schiuma e cielo grigio non potevano non uscire. La prima spigoletta si fa vedere in una piana ultra bassa, quegli spot da Coixedda per intenderci... e infatti eccoli insieme :)


 Certo sarebbe stato meglio terminare la stagione con qualcosa di più sostanzioso, quindi mi tento l'ultima carta in un pomeriggio di mare montante, dove potenti treni di onde lasciano spazio a momenti di apparente "calma" una giornata dove si trova la pace del lancia e recupera con esche come il Bugino.


Lancio e rilancio nei migliori spot che spesso mi hanno dato belle soddisfazioni, ma nulla da fare. Sembra non essere giornata. Decido di spostarmi di qualche km in una zona ricca di roccioni affioranti, che cerco di sondare in ogni angolo... Mossa azzeccata, dietro uno di questi finalmente, arriva la botta. Capisco subito che questa volta è un pesce di bella taglia, che  non perde occasione per girare dietro uno di questi massi. Non ho altra scelta che seguirlo per evitare la rotture della treccia, cosa che mi costerà alcune onde in faccia e passaggi pericolanti tra una roccia e l'altra, ma almeno dopo riesco a spiaggiare il pesce con relativa facilità. E' una bellissima spigola di 3kg !!



Chiudo cosi la mia stagione della "schiuma" soddisfatto e bagnato !

8 commenti:

  1. Bravissimo Daniele, e ora.. "serra" a chi tocca! :)
    Si vede che il bugino e il Q-Pro sono stati usati vai!

    RispondiElimina
  2. Grande! E' sempre un piacere leggere i tuoi racconti..

    RispondiElimina
  3. Bravo Daniele, great catches ;-)

    Best regards

    RispondiElimina
  4. Yo guys !

    Nazu vieni a barra qua nei prossimi mesi?

    RispondiElimina
  5. bravissimo...sia come pescatore che come blogger...complimenti

    RispondiElimina
  6. Grazie Mr. :) Mi ero dimenticato di questo report.

    RispondiElimina

Lascia un commento